13 Mar 2017

Colpito da attacco di cuore, salvato dal defibrillatore e dall’elicottero dei vigili del fuoco

Urbe. E’ stato salvato dal defibrillatore adoperato da un milite della croce rossa del paese l’uomo che ieri mattina è stato colpito da un infarto ad Urbe.

L’uomo ha accusato il malore poco prima delle 8 di ieri mattina nella sua abitazione. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della pubblica assistenza locale. Le condizioni dell’infartuato sono apparse subito molto gravi e perciò il personale del 118 ha chiesto il supporto di Drago, il mezzo a disposizione del nucleo elicotteristi dei vigili del fuoco di Genova.

Mentre l’elicottero raggiungeva il luogo dell’intervento, i militi hanno praticato la rianimazione cardio-polmonare sull’uomo. Decisivo si è rivelato l’utilizzo del defibrillatore in dotazione al mezzo di emergenza, che ha permesso di stabilizzare le condizioni del paziente prima del suo trasporto all’ospedale San Martino di Genova.

Share this
13 Mar 2017

Borriello, che gol: regala 3 defibrillatori con i soldi di Vieri

 

Chi l’ha detto che i calciatori sono poco interessati a ciò che gli accade intorno? Per smentite rivolgersi a Marco Borriello, capocannoniere del Cagliari con 16 reti sin qui messe a segno in serie A, autore in queste ore della tripletta più bella della sua carriera. Realizzata non sul rettangolo verde, ma nel campo della solidarietà. Annunciata sui social.

Attraverso un video diffuso sulla proprio profilo Instagram, l’attaccante classe 1982 ha annunciato come investirà i soldi della scommessa vinta con l’amico Christian Vieri. In estate, durante uno scambio di inviti via social registrati in spiaggia, Vieri aveva promesso al suo amico di pagargli le vacanze se avesse realizzato più di 15 reti in stagione. Detto, fatto: il 15 aprile Borriello aveva ricevuto l’assegno dell’ex collega di reparto con la maglia della Nazionale.

La cifra non sarà però utilizzata per alcun viaggio: a garantirlo lo stesso Marco Borriello. I soldi non verranno spesi per il relax estivo in esclusivi resort, ma per aiutare tre realtà che sono nel cuore del centravanti del Cagliari.

Invece di spendere quei soldi per le vacanze, ho deciso di usarlo per una buona causa. Ho comprato tre defibrillatori, tra l’altro dal primo luglio sarà obbligatorio dotarsene, e ho deciso di donarlo alla città di Napoli, alla Sardegna e al popolo di Norcia.

 

 

Share this

© 2017 S2M Solution SRLS. All rights reserved.

Click Me