13 Mar

Raccolta fondi, un Defibrillatore per la Vita

Ribolla: Capita spesso di ascoltare notizie in merito a eventi drammatici causati dalla mancanza di mezzi di supporto nei luoghi dove i nostri figli trascorrono le ore piu’ importanti della loro giornata, nasce da questa considerazione il progetto di questa raccolta fondi proprio per sensibilizzare i cittadini verso questa problematica.

La Compagnia dell’Anello ha accolto con entusiasmo questa iniziativa dell’Asd Ribolla, sabato 10 giugno alle ore 21,00 presso l’ex cinema a Ribolla, presenterà la commedia brillantissima “Un Cappello pieno di Bugie” di Antonella Zucchini, l’incasso sarà devoluto una parte al 011 Group ONLUS per finanziare progetti nelle zone colpite dal terremoto e una parte per finanziare l’acquisto di un defibrillatore per l’impianti sportivi del nostro paese.

Confidiamo ancora una volta nel sostegno generoso della nostra comunità, nella speranza che le altre associazioni del nostro paese ci aiutino concretamente in questa iniziativa, dotando la zona impianti sportivi e festeggiamenti di uno strumento che sarà a disposizione di tutte le associazioni che svolgano attività sia sportive che ludiche e divertimento.

<<Il progetto, unito a quello dell’Auser che acquisterà un defibrillatore che verrà installato in Piazza della Libertà in una teca termica>> dichiara Luca Papini segretario dell’Asd Ribolla <<è quello di rendere finalmente Ribolla un paese cardioprotetto, con questi preziosi strumenti “salvavita” posizionati nei luoghi strategici quali la piazza centrale del paese e la zona impianti sportivi, dove è presente il campo da calcio, il campo da tennis e la zona adibita ai festeggiamenti popolari gestita dalla locale Proloco, oltre a quello già presente nell’ambulanza della locale Croce Rossa.>>

Il defibrillatore semiautomatico, il cui utilizzo è consentito a qualsiasi persona previo corso di formazione, è uno strumento di primo soccorso, attraverso il quale si può prestare un primo soccorso immediato operando una defibrillazione precoce, nel tentativo di ristabilire il battito regolare del cuore e scongiurare il decesso per arresto cardio-respiratorio.

L’Auser di Ribolla organizzerà nel mese di settembre un corso gratuito BLSD (Basic life support-defibrillation) dalla durata di circa 4-5 ore, è un corso il cui obiettivo è aumentare significativamente le probabilità di sopravvivenza di coloro che vanno in arresto cardiaco attraverso la divulgazione della cultura del soccorso e l’insegnamento di poche e semplici manovre che posso fare la differenza tra una morte certa è una speranza di vita.

«Vorremmo che con per la fine di settembre l’operazione si possa concludere. Per questo chiediamo ai cittadini di contribuire, con la solita generosità, al raggiungimento di questo importante obiettivo».

Share this